Stai pensando di trascorrere le prossime vacanze a Ischia? In questo caso, potresti trovare utili alcuni consigli per riuscire ad orientarti più facilmente tra la grande varietà di paesaggi, piazze, scorci e spiagge che caratterizzano l’isola d’Ischia. Ecco, dunque, alcuni suggerimenti per pianificare al meglio le tue vacanze a Ischia.

Cosa fare durante le vacanze a Ischia?

Che si tratti di un breve week end a Ischia o di un soggiorno prolungato in questa meravigliosa isola, le attività da fare e le meraviglie da scoprire sono tantissime. Oltre alle spiagge, alle terme, ai ristoranti e ai borghi da visitare, ci sono attività culturali e ricreative che animano la vita degli abitanti dell’isola.
Per poter raggiungere più comodamente tutte le diverse località e concentrare le visite (magari perché si hanno a disposizione pochi giorni), senza lasciarsi sfuggire le meravigliose spiagge, i bagni termali, i borghi suggestivi e altro ancora, è preferibile noleggiare un’auto a Ischia appena arrivati sull’isola. In questo modo, infatti, si potrà decidere liberamente il proprio itinerario e godere a pieno dei luoghi più belli e caratteristici di Ischia.
Come si diceva, sono tantissime le attività che è possibile compiere durante le vacanze a Ischia. Una di queste è rappresentata dalla visita al museo di Villa Arbusto e dagli scavi di Santa Restituta, nel comune di Lacco Ameno. Questi due luoghi sono veri e propri memorandum della storia dell’isola d’Ischia. Nel Museo sarà possibile ammirare la storia di Angelo Rizzoli, che per primo ha intuito le potenzialità turistiche dell’isola e ha condotto Ischia nella modernità. La zona degli Scavi, invece, è famosa perché mostra il passato romano e paleocristiano dell’isola. Da non perdere anche il Museo Archeologico di Pithecusae, che ospita importanti reperti come la Coppa di Nestore.
Ischia, come tutta la Campania, peraltro, è disseminata di luoghi di fede. Ad esempio, nei pressi di Forio è impossibile perdersi una visita alla Chiesa del Soccorso, sita proprio a picco sul mare. Qui, dal terrazzo panoramico è possibile assistere ad un fenomeno ottico molto famoso: un raggio verde al tramonto, causato dalla rifrazione dei raggi solari, oltre naturalmente ad un panorama assai suggestivo. Anche gli interni della chiesa meritano una visita. La sagrestia, in particolare, ospita affreschi murali con scene marinare e altri dipinti che testimoniano la fede degli abitanti dell’isola e il suo rapporto concreto con il mare e le difficoltà della navigazione.
Altri luoghi di particolare interesse sono il centro storico di Forio e Ischia città, come pure il Castello Aragonese, nei pressi di Ischia Ponte. È consigliabile anche effettuare passeggiate e percorsi escursionistici, che permettono di accedere a tutto lo splendore naturalistico dell’isola. Ad esempio, i sentieri di Panza e quelli della lucertola di Barano, e in generale tutta la zona dell’Epomeo, la cui risalita è piuttosto impegnativa ma viene ripagata regalando la vista migliore su tutta l’isola d’Ischia.

Le località più belle di Ischia

Stilare un elenco delle località principali dell’isola d’Ischia è molto difficile, considerata la possibilità di poter visitare un gran numero di luoghi e di compiere attività adatte ai gusti e alle esigenze più diverse. Possiamo, dunque, limitarci ad indicare quali sono le località davvero imperdibili sull’isola, sia che si tratti di trascorrere un week end a Ischia o di una vacanza a Ischia più lunga.
Uno dei luoghi più belli dell’isola è senz’altro rappresentato da Ischia Ponte, nome con cui viene chiamato l’antico borgo di Celsa: si tratta di un luogo incantevole, che esprime al meglio tutte strutture tipiche dell’architettura mediterranea, con case bianche di pescatori che si affiancano a palazzi signorili e chiese settecentesche. Una successione di archi e volte che si stagliano a pochi passi dalle splendide spiagge d’Ischia. Attraversando un ponte (da qui il nome della località) che collega il borgo ad un isolotto è possibile raggiungere il famoso Castello Aragonese, le cui radici in realtà risalgono al V secolo a.C., epoca della colonizzazione greca.
Al contempo, l’isola d’Ischia è famosa in tutto il mondo per la presenza di numerose stazioni termali, la cui visita è senz’altro consigliata per poter trascorrere vacanze a Ischia all’insegna del benessere e del relax più completo. Ad esempio, a Forio ci sono i Giardini Poseidon, nei pressi della baia di Citara: si tratta di un parco tra i più belli ed estesi in Europa, al cui interno sono presenti piscine con temperature diverse, docce cervicali, saune naturali e centri benessere molto attrezzati, oltre a ristoranti e self-service per assaporare le specialità culinarie ischitane.
Un’altra valida alternativa per bagni termali è quella della località di Sorgeto, sempre nei pressi di Forio. La baia di Sorgeto è raggiungibile facendo una lunga (ma scenografica) discesa dallo spiazzo sito sulla collina di Punta Chiarito, dove è possibile lasciare il veicolo preso a noleggio a Ischia. In estate, è possibile raggiungere la baia utilizzando il servizio di taxi-boat dalla vicina Sant’Angelo.
Oltre alle terme ad Ischia, sempre nel comune di Forio si trovano i Giardini La Mortella, tra i parchi botanici più belli al mondo e considerato “Parco più bello d’Italia” da Briggs&Strutton (azienda di fama mondiale nel campo del giardinaggio).
La Mortella è situata lungo la strada che permette di raggiungere il bosco di Zaro, nei pressi de La Colombaia, una villa in stile liberty che appartenne a Luchino Visconti, e del santuario della Madonna di Zaro, situato in un pianoro nel mezzo del bosco, che attira da tempo i fedeli.
Tra i luoghi più misteriosi e affascinanti dell’isola d’Ischia c’è Sant’Angelo. Si tratta di un antichissimo borgo di pescatori situato nel comune di Serrara Fontana, a sud. Anche qui, come ad Ischia Ponte, sarà possibile ammirare l’architettura mediterranea che caratterizza l’isola. Qui, è possibile immergersi in un passato fatto di tempi dilatati e tranquillità: sarà possibile passeggiare tra le boutique della piazzetta e le barche del porticciolo turistico. Nella zona alta del borgo (la Madonnella) si trova, invece, la Chiesa di San Michele Arcangelo, patrono del borgo, e l’annesso cimitero.

Le spiagge di Ischia

Durante le vacanze a Ischia non si può evitare di essere attratti dalle numerose spiagge dell’isola. Tra mare, sole e bagni rinfrescanti in un paesaggio straordinario, l’isola d’Ischia rappresenta davvero un paradiso per i villeggianti.
Tra le spiagge da considerare necessariamente ci sono quelle che affacciano sulla baia di Cartaromana (illuminata dal sole del mattino). Dal borgo di Sant’Angelo è possibile prendere un comodo taxiboat o proseguire alla guida del proprio veicolo e così raggiungere la spiaggia dei Maronti a Barano, dove trascorrere la giornata. Si tratta dell’arenile più grande dell’isola ed è caratterizzato dalla presenza di numerosi ristoranti e bar in cui fare una sosta.
Altra zona per bagni a Ischia è rappresentata dalla spiaggia di Cava dell’Isola: qui la sabbia in grani grossi e scuri e le rocce di tufo dei promontori che la circondano sono la cornice di un mare dal colore blu profondo, perfetto per rigenerarsi nelle giornate più calde. La meta è situata nel comune di Forio ed è poco distante dalla baia di Citara. Si può raggiungere con i mezzi pubblici, ma è disponibile un’ampia zona di parcheggio dove lasciare la propria automobile, nei pressi della stradina che conduce alla spiaggia.

Spread The Love
Categorie: Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »