Da un mitologico grande amore non possono che nascere posti meravigliosi come quelli che vi stiamo per raccontare: infatti, pare proprio che la dea Venere, disperata per aver perso il suo amore Adone durante una sanguinosa battaglia, pianse tutte le sue lacrime fino a creare un incantevole bacino di terra e mare, in uno dei posti più belli del mondo.
Con colori idilliaci sfaccettati, composti da tutti i toni di blu, che si infrangono dolcemente verso terra abbracciando una costa sabbiosa colore dell’oro, ci troviamo a parlare di quella che noi conosciamo come una delle spiagge più belle d’Italia, e del mondo: la spiaggia di Citara.
Situata nel comune di Forio, sulla splendida isola di Ischia, con i suoi famosi Giardini Poseidon è il parco termale più grande della zona. La leggenda di Venere narra anche che le acque di Citara siano feconde; non si sa se la leggenda sia vera, ma una cosa è certa: le sue acque termali hanno capacità altamente curative e lenitive, offrendo a tutti le sue piscine di acqua salata, acque termali e grotte di vapore. Questo angolo di relax, dove potrete farvi coccolare da un personale altamente qualificato, è una specialità rinomata e conosciuta in tutto il mondo.
Una volta sbarcati sull’isola di Ischia, raggiungere la spiaggia di Citara è semplicissimo. Ma prima, fermatevi e prendetevi qualche ora per visitare la città di Forio: oltre alle sue spiagge splendide e il suo mare incantevole, la città è un vero e proprio centro culturale dell’isola.
Le cose da vedere sono tantissime: vecchie tradizioni che arrivano e affondano nell’antichità, e luoghi di interesse archeologico e storico, sono solo alcune delle cose che potrete visitare e ammirare.
Per esempio, sito di interesse sono sicuramente le sue molteplici chiese, e una delle più importanti è certamente quella del Soccorso, dedicata a Santa Maria della neve, nelle sue vesti bianche che imperano sull’omonimo promontorio.
Un altro dei simboli più importanti della città di Forio, però, è certamente il Torrione: questa antica fortificazione, oltre a essere la più alta tra tutte le torri dell’isola, era anticamente utilizzata per il controllo delle invasioni da parte dei Saraceni. Oggi, invece, è divenuto un importante centro culturale e museo, che espone le opere di artisti locali, dai dipinti alle sculture, riconoscendo il loro valore e aumentandone la loro notorietà.
Una volta visitata la città e riempiti gli occhi e il cuore con le sue meraviglie, tornate verso il porto: da lì, in pochi minuti, potrete raggiungere la spiaggia di Citara con il veicolo noleggaito infatti, la spiaggia, che dista a meno di due chilometri, è percorribile sia costeggiando la costa, sia percorrendo la strada nell’entroterra.
Durante il percorso sul mezzo noleggiato scelto, a prescindere da quale strada abbiate deciso di intraprendere, guardatevi un attimo intorno: un mare cristallino che si infrange su una costa frastagliata, a ridosso di un paesaggio straordinario, oppure ritrovarsi immersi nella natura più selvaggia, entrambe sono certamente delle bellissime esperienze di viaggio.
Una volta arrivati a destinazione presso la spiaggia di Citara, l’unica cosa che vi sarà necessaria sarà il costume e le infradito: parcheggiate il vostro mezzo in uno dei parcheggi privati messi a disposizione, oppure parcheggiando negli appositi spazi delineati dalle strisce blu, e correte subito verso il lido.
Anche la scoperta della spiaggia, e della baia, è un momento magico: toglietevi le infradito, e fatevi una bella passeggiate sul bagnasciuga. Scorgendo il mare, immergendo i vostri piedi nella freschezza delle sue acque, buttate uno sguardo verso l’orizzonte: un maestoso scoglio emerge dal mare, a meno di un centinaio di metri dalla costa. È chiamato Pietra della Nave, e a quanto pare dovrebbe esser raccontato in uno dei mitici paesaggi descritti nell’Odissea, di Omero.
Sia che vogliate prendervi un comodo lettino e ombrellone nel lido privato, sia che abbiate voglia di sdraiarvi con il vostro telo mare nella parte di lido pubblica, in questa spiaggia potrete fare un vero e proprio bagno di luce. Approfittate della sua forte ricezione solare – essendo esposta verso ovest – per una tintarella invidiabile da sogno, e godetevi dei fantastici bagni nella sua un’acqua paradisiaca, che nulla ha da invidiare a quelle caraibiche oltreoceaniche.
E dopo tutti questi bagni, queste passeggiate e questi bagni di luce veri e propri, non vi sta venendo un po’ di fame?
Non fatevi cogliere impreparati: se non ci siete ancora stati per una giornata di relax su una delle loro sdraio, fermatevi al Bagno Viola, magari verso l’orario dell’aperitivo, poco prima di cena.
Prendete posto, e ordinate qualche piatto sfizioso per cominciare, come ad esempio una buona frittura di mare. Intrattenetevi poi anche per la cena, e fatevi tentare da un buon piatto tipico. Avete l’imbarazzo della scelta, e volete un aiutino nella decisione? Vi consigliamo una tipica pasta, patate e cozze. Se invece siete più tradizionali, un buon spaghetto allo scoglio è quello che fa al caso vostro.
Qualsiasi cosa decidiate di mangiare, accompagnate il tutto con un buon bicchiere di vino bianco di zona: sarà la ciliegina sulla torta di un panorama da sogno, immerso in un’atmosfera fantastica, con una vista mozzafiato; assolutamente da vedere è il cielo all’ora del tramonto, che difficilmente potrete dimenticare.
Ed è proprio dall’ora del tramonto in poi, fino alla mezzanotte, che va in scena uno degli eventi più imperdibile della spiaggia di Citara: nel periodo primaverile ed estivo, ogni domenica sera, potrete assistere e partecipare a uno dei suoi più famosi e glamour aperitivi in spiaggia. Cuore pulsante della movida, è frequentato da molti turisti e giovani isolani che, inforcando i loro scooter, arrivano da tutte le parti dell’isola. Non vi resta altro che prendervi parte e godervi la baia con un buon drink in mano, ottima musica e buona compagnia.
Vi assicureremo che il soggiorno in questa splendida isola, che non a caso è chiamata e conosciuta anche come l’isola del benessere, sarà una delle vacanze più belle che vi porterete nel cuore. Che voi la visitiate per un viaggio di lavoro, un viaggio romantico o semplicemente alla scoperta di un posto nuovo mai visto prima, con la sua anima focosa al tempo stesso immersa in un mare di purezza, Ischia saprà veramente emozionarvi e conquistarvi in qualsiasi momento dell’anno.

Spread The Love
Categorie: Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »