Il boom turistico locale si ebbe negli anni 70. Genuinità, semplicità, cordialità erano gli ingredienti semplici della gente del posto che furono pronti ad accogliere numerosi turisti.Ogni anno ritornato da allora su questa magnifica isola. La baia di Citara scoperta e valorizzata da un turismo tedesco tutt’oggi e’ meta balneare di miglia di turisti.
Con il passare degli anni il turismo ad ischia e’ aumentato vertiginosamente raggiungendo numeri altissimi.
Questo fenomeno ha favorito la nascita di numerose strutture alberghiere , con tutti i confort necessari al relax del turista sia all’interno delle strutture e sia all’esterno.
Numerosi professionisti hanno messo a disposizione i propri servizi, organizzando gite in minibus, trekking, gite in barca, escursioni a piedi e a cavallo. Lo scopo di far conoscere al turista sentieri, paesaggi, vedute incontaminate. L’isola d’ischia si e’ formata in seguito a numerose eruzioni vulcaniche, sono presenti sull’isola circa 40 crateri, e grazie alle escursioni accompagnate si potranno capire bene i momenti della sua formazione, la sua formazione geologica gli ha concesso il dono la formazione dei bacini termali(citara, la rita,castigliane…. Bella da sempre con il suo manto verde e’ stata meta di numerose dominazione.
Ischia nel corso degl’ anni e’ stata meta di numerosi eventi importanti da quelli sportivi come tappa del giro d’italia in bici, alla venuta di papa giovanni.
Passeggiate a piedi comode, trekking piu’ duro e gite accompagnate servono per visitare questo enorme gigante che dorme. Il monte epomeo con i suoi 800 metri di altezza nasconde sentieri bellissimi e dove la natura rigogliosa, crateri fumanti (visibile per le fumarole) boschi incantati, pietre scavate in modo da renderle abitazioni , sentieri, castelli, spiagge , villaggi di pescatori fanno da scenario a momenti indimenticabili.
Il trekking è salutare e per tutti gli amanti numerosi percorsi con guide e senza vi aspettano su questa magnifica isola. Puoi scegliere tra escursioni comode e di poche ore, e escursioni piu’ difficile con soste , assaggi di cucina locali e buon vino con la durata di tutta la giornata.

Ischia puo’ essere raggiungibile con aliscafi e traghetti che partono da Napoli e da Pozzuoli.
I porti turistici sono Casamicciola Terme, Forio, Ischia Porto, Lacco Ameno, Serrara Fontana (Sant’Angelo).
I porti commerciali sono Ischia, Casamicciola terme e forio solo per aliscafi.
Tutto l’anno traghetti della societa’ caremar , med mar garantiscono collegamenti diretti per Napoli (ca. 1 ora e 40 min.) e Pozzuoli (ca. 1 ora) e aliscafi per Napoli (ca. 50 min.).
Collegamenti marittimi per Capri, Sorrento, Ventotene, Ponza e Gaeta/Formia solo nei mesi estivi.

Barano suddiviso in frazioni, Testaccio, Piedimonte, Fiaiano, Schiappone e Buonopane.
Ospita la spiaggia dei Maronti, La sorgente miracolosa di Nitrodi e Olmitello.
I suoi vulcani sono il Vatoliere ,la molara e il Testaccio

Casamicciola Terme suddiviso in frazioni: Perrone, Piazza Marina, Piazza Bagni, Piazza Maio e Sentinella.e’ stato uno dei primi comuni a sfruttare la qualita’ curativa dell’acqua termale, numerose a Piazza Bagni, altre al Castiglione, La Rita, Bagnitiello.
Le sue strutture termali sono Castiglione, Bagnitiello. Mentre i suoi crateri Rotaro, Fundera. Il monte Rotaro e’ ricco di sentieri e vedute mozzafiato.

Forio comune a ovest dell’isola dove cade il sole e ricco di acqua termaleSorgenti termali: a Monterone con il bacino di Castiglione , Sorgeto e nella baia di Citara.
Spiagge: Citara, Cava dell’isola, Chiaia, San Francesco, Baia di Sorgeto.
Ricco di storia e monumenti troviamo le Torri Saracene, la Chiesa del Soccorso. I giardini Poseidon, La Mortella “Giardini Ravino” , la Colombaia ex villa visconti.
Campotese e la chiesa del soccorso il Pellacchio, le fumarole rappresentano la sua attivita’ vulcanica
Ischia porto comune principale dell’isola d’ischia ospiata il Castello Aragonese , monumento unico sull’isola.
Bello da vedere sono le spiagge di carta romana, il museo del mare il corso principale vittorio colonna, il porto commerciale, infatti il porto e’ la bocca di un vulcano che fu apero per dare la possibilita alle imbarcazione di rifugiarsi in una zona tranquilla.
Lacco Ameno con i suoi scavi e musei archeologici di Santa Restituta e Villa Arbusto (centro culturale e per manifestazioni). Rappresenta l’occhiello storico dell’isola d’ischia
le sue sorgenti termali sono San Montano e Regina Isabella.
Giardini termali: Negombo.
Fumarole: Fango, Stufe di San Lorenzo.

Serrara Fontana è il comune che si sviluppa a circa 400 metri di altitudine. La località più importante è il borgo di Sant’ Angelo che si estende sul mare , le sue spiagge cava scura e sant’angelo e i suoi parchi termali Tropical, Afrodite/Apollon sono mete di tanti turisti.
.

Sentiero MONTE EPOMEO

Con percorso di media difficoltà il sentiero per arrivare al monte epomeo e’ ricco di boschi di acacie e castagni, salendo da forio una delle tappe pricipale e’ la chiesa di santa maria costruita da un galeotto come voto alla madonna, la leggenda vuole che sia costruita in modo da essere di fronte alla chiesa di San carlo. Lungo il percorso si possono visitare le “stonehouse” case ricavati dai massi caduti dal monte e le “fosse della neve” antiche cantine nel tufo, vigneti,faranno da compagni leali a questa magnifica passeggiata dalla durata di circa 7 orefini ad arrivare alla cima del’Epomeo dove la vista del panorama sara’ incredibile lasciandovi senza fiato, l’eremo e la chiesa rupestre dedicata a San Nicola(XV secolo).
Sosta in luogo attrezzato e scenderemo per la “Pietra dell”acqua” masso gigantesco scavato ed, ancora oggi, utilizzato per la raccolta dell’acqua. Raggiungeremo Bocca di Serra ed il belvedere di Serrara.

Spread The Love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »